La Sicilia è una terra più unica che rara, dove la varietà di stili architettonici e la bellezza dei colori, arricchiscono di fascino la più importante isola del mediterraneo e non stupisce il fatto che negli ultimi anni sia aumentata tantissimo la richiesta di voli per la Sicilia.

I turisti di tutto il mondo non rimangono infatti indifferenti alla bellezza dei paesaggi locali, ricchi di storia e di grande impatto visivo.

La Sicilia è caratterizzata anche da una cucina tra le migliori al mondo, strettamente legata alla cultura contadina del luogo e che grazie alle numerose varietà di piante ed erbe da cui si ricavano i condimenti, garantiscono sapori tipici e perché no, una perfetta digeribilità.

Alcuni di questi prodotti non devono necessariamente venir consumati subito, ragion per cui vi consigliamo di fare spazio nella valigia per non superare i limiti imposti dalle compagnie aeree in termini di peso. Di seguito ecco le specialità siciliane da provare assolutamente durante il vostro viaggio in Sicilia:

Cassata siciliana

La cassata siciliana è una torta tradizionale a base di ricotta, pan di Spagna, pasta reale, frutta candita e glassa di zucchero. Inizialmente era un dolce riservato alle festività pasquali, ma successivamente (e fortunatamente) divenne disponibile 365 giorni l’anno.

Esistono numerose varianti locali e in particolare l’aspetto esteriore può variare tantissimo, al punto che non è esagerato dire che spesso ci si trova davanti a piccole opere d’arte, capaci di farsi mangiare letteralmente con gli occhi, come nel caso in cui vengono aggiunte perline colorare e diverse tipologie di frutti canditi.

Ogni zona della Sicilia ha la sua cassata. Gli ingredienti aggiuntivi possono essere: pistacchio, pinoli, cioccolato, cannella, maraschino o acqua di zagara.

Arancino

Chi ha avuto la fortuna di provare l’arancino, non si è mai pentito di aver preso dei voli per Catania. Il nome deriva dalla forma e dal colore tipici, che ricordano un’arancia e si tratta di una palla di riso fritta, del diametro di 8-10 cm, farcita con ragù, mozzarella e piselli. Qualche anno fa chi ha seguito la serie TV del commissario Montalbano, ricorderà che il protagonista è un noto buongustaio di questa specialità.

Nonostante il miglior arancino sia quello al ragù, esistono numerose varietà come quello al burro, agli spinaci, al pistacchio di Bronte, con funghi, salsiccia, gorgonzola, salmone, pollo, pesce spada e frutti di mare. Esistono anche arancini dolci, preparati con il cacao e coperti di zucchero. Non è esagerato dire che l’arancino vale da solo un viaggio in Sicilia.

Cannolo

cannoli siciliani sono una delle specialità più conosciute della pasticceria siciliana nonché un rinomato esempio dell’arte pasticcera italiana nel mondo. Nonostante siano diffusi in tutta l’isola, per degustare i migliori è consigliato scegliere quelli di Palermo. Il cannolo è costituito da una cialda di pasta fritta e un ripieno a base di ricotta di pecora o di mucca, setacciata e zuccherata, o anche con crema pasticcera o crema di cioccolato.

A seconda della zona in cui lo si prova, esistono differenze locali che prevedono l’aggiunta di pezzi di cioccolato, di canditi, di granella di pistacchi o nocciole. Infine al cannolo farcito viene poi aggiunto un pò di zucchero a velo.

Pesto di pistacchio

A Bronte, non lontanissimo da Catania, si coltivano i migliori pistacchi al mondo, da cui si ricavano ingredienti per innumerevoli specialità dolci e salate. Il pesto di pistacchio è una di queste e grazie al suo sapore e alla sua facilità a combinarsi con qualunque tipo di pasta, ha conosciuto una notevole diffusione in questi ultimi anni. Il pesto di pistacchio rappresenta una specialità a dir poco imperdibile anche per i vegetariani e i vegani.

Pasta di mandorla

Nonostante si tratti di una specialità siciliana e di uno dei dolci più rappresentativi della parte orientale dell’isola, la pasta di mandorle è usata in tantissime ricette in giro per il mondo. Viene realizzata lavorando le mandorle con il miele, fino ad ottenere una pura pasta di mandorla, che può essere poi aromatizzata al limone o all’arancia.

Una delle applicazioni dolciarie tipiche della Sicilia è costituito dalla frutta martorana o pasta reale, ossia i “finti frutti”, considerati autentici capolavori dell’artigianato dolciario siciliano.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!