Berlino è una città in cui la storia ha provocato delle grandi ferite ma ha lasciato anche delle forti e importanti testimonianze artistiche e culturali.

Berlino è una città con ben 3.429.870 abitanti, ed è diventata capitale della Germania nel 1861.

I monumenti storici che caratterizzano la città e che andrebbero visitati durante un viaggio, sono numerosi.

La famosa Porta di Brandeburgo, rimane storicamente il simbolo dell’unità tedesca e tappa fondamentale per il visitatore a Berlino. La Porta di Brandeburgo (in tedesco Branderburger Tor),  è costituita da colonne doriche in pietra.

E’ stata al centro di vittorie, sconfitte, sconvolgimenti politici e sanguinose guerre. Sulla porta venne collocata una Quadriga che rappresenta la dea della vittoria con quattro cavalli.

Una curiosità è che l’opera  piacque a Napoleone e quando nel 1807 conquistò la Prussia, se la porto’ come trofeo a Parigi. Solo nel 1814, dopo la sconfitta di Napoleone, la Quadriga venne riportata sulla porta.

Altro simbolo storico è il muro di Berlino, che divideva la Germania dell’Est dalla Germania dell’Ovest. Ma dove lo possiamo vedere esattamente collocato? Il muro è in realtà per la Germania, il monumento che non esiste piu’. I suoi pezzi rimasti oggi, sono veramente pochi.

Alcuni li possiamo vedere qua e la’ in Pariser Plaz, oppure all’interno del  museo  “Casa al Checkpoint Charlie”, luogo molto interessante anche per una visita. All’interno si ha un’esposizione permanente sulla storia del Muro di Berlino e sulla lotta internazionale per i diritti umani ( per info www.mauermuseum.de ).

Da vedere è anche Checkpoint Charlie, uno dei più noti punti di passaggio negli anni della guerra fredda(1945-1991). Qui campeggiava il cartello – in inglese, russo, francese e tedesco – che fu il simbolo della divisione di Berlino e un avvertimento per chiunque voleva avventurarsi al di là del Muro: YOU ARE NOW LEAVING THE AMERICAN SECTOR – STATE LASCIANDO IL SETTORE AMERICANO.

Di notevole interesse a Berlino è il Duomo, cattedrale protestante della capitale tedesca del XIX secolo.  Il monumento è in stile barocco, risalente alla metà del 1700, distrutto e ricostruito in stile neo barocco.

Il Duomo è veramente suggestivo sia all’interno che all’esterno. Una visita panoramica della città, la si ha, visitando la Galleria de Duomo, raggiungibile dopo aver salito i suoi 270 gradini. Ma una volta in cima al Duomo, ne vale veramente la pena!

Altra importante attrattiva visitando la città, è l’Alexanderplatz, detta Alex dai berlinesi. Le sue caratteristiche sono: l’alta torre della televisione (la tele-spargel ), il famoso orologio “ Weltzeitur”, che segna il tempo di tutto il mondo e la fontana dell’Amicizia Internazionale.

Tra i musei il piu’ famoso è il Museo di Pergamo, il museo d’arte e di archeologia piu’ visitato della Germania. Il visitatore rimarrà entusiasta dalle imponenti opere monumentali che ospita. Il museo prende il nome dall’antica città di Pergamo in Turchia dove sono state ritrovate la maggior parte delle opere esposte.

In realtà il museo ospita tre collezioni diverse: la collezione di arte antica, il museo dell’Asia Anteriore e il museo dell’arte Islamica.

Capolavoro di architettura ellenistica, è l’altare di Pergamo costruito nel 180-159 a.c.. Unica parte originale è pero’ il fregio (lotta degli dei contro i giganti ).

Di particolare interesse durante un viaggio a Berlino è la Porta di Ishtar, costruita a Babilonia nel VI secolo a.c. e ricostruita a Berlino nel 1936.

Importante costruzione è il Reichstag, l’edificio sede di Bundestag, il Parlamento federale tedesco costruito come sede del Parlamento del Reich tedesco.

Da non dimenticare una visita al quartiere di San Nicola ( Nickolankirche ) con il suo centro e la chiesa medievale. E’ il luogo ideale per passeggiare e bere qualcosa nelle terrazze. La caratteristica di questo quartiere sono le sue stradine strette e sinuose, caffè piccoli e accoglienti locali storici.

A Berlino divertente è anche trascorrere qualche ora al famoso zoo di Berlino, uno degli zoo piu’ grandi della Germania con animali di diverse specie.

Tra una visita e l’altra, d’obbligo in Germania è una sosta per un panino coi wurstel, crauti e una buona birra in piedi o seduti . La cucina di Berlino è pero’ molto varia e multiculturale.

Infatti, è influenzata dal cibo turco, indiano, pakistano, polacco, ceco. Un buon ristorante è il “Vau” con 1 stella Michelin.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!