L’Alta via numero 2 della Valle D’Aosta unisce Courmayeur a Champorcher per un cammino di dodici giorni, noi oggi ne seguiamo un pezzo, seguendo questo percorso di Trekking fino alla nota località di La Thuille.

E’ chiamata naturalistica perché tra vallate e colli  attraversa i parchi del Gran Paradiso e del Mont Avic e permette di scoprire gli angoli più selvaggi e suggestivi della regione.

Si parte dai 1224 metri sul livello del mare di Courmayer e si segue il segnale, un triangolo nero on al centro un numero 2 giallo, disegnato su pietre e cartelli.

A Dolonne si imbocca il sentiero per cominciare la salita nei boschi e si costeggiano poi i pascoli estivi e le piste da sci invernali dello Checrouit fino all’apparizione del Monte Bianco, subito dopo il rifugio Maison Vieille, possiamo vedere l’Angiguille Noire e i suoi ghiacciai.

Questa escursione ci porta poi al lago di Checrouit, il lago di Combalm dove nel 1691 le truppe valdostane crearono una diga per alzare il livello dell’acqua e impedire l’invasione dei soldati francesi di Luigi XIV, il re Sole, ma l’espediente fallì e la Valle fu selvaggiamente razziata.

Si arriva camminando al rifugio Elisabetta, 2168 metri sul livello del mare per poi puntare al Col Chavanne e cominciare a scendere nel vallone Des Chavannes fino a La Thuille.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!