castello-otranto

Se state pensando ad una vacanza nel Salento per questa estate, e più esattamente ad Otranto, bellissima cittadina salentina dalle mille sfaccettature, vi consigliamo in primo luogo di scegliere una sistemazione comoda e magari non proprio collocata lungo la costa, in modo da risparmiare.

Una scelta ideale potrebbe essere ad esempio scegliere una location lontana dal caos dei maggiori centri turistici e in posizione ottimale per muoversi agevolmente nel territorio.

Non mancano le offerte speciali per vacanze a Otranto, con pacchetti che comprendono tutte le comodità a prezzi convenienti.

Da qui potrete spostarvi con facilità verso le principali mete salentine e i più importanti punti attrattivi della città.

Ma cosa fare durante una vacanza ad Otranto?

Se non sapete proprio da dove iniziare, ecco tre consigli per voi e tre posti da vedere assolutamente.

1. La cava di bauxite
Si trova nei pressi di Monte Sant’Angelo e si tratta di un luogo molto suggestivo, nel quale spesso si dirigono non solo i turisti e curiosi, ma anche scolaresche intere.

Si tratta di una cava ormai dismessa, che un tempo ha rappresentato un’importante fonte di sostentamento per chi lavorava al suo interno.

La bauxite è un minerale dal quale si ricava l’alluminio e lo sfruttamento di questa cava risale addirittura al 1940, cessato poi nel 1976. Qui, oltre a poter ammirare la terra rossa dalle incredibili sfumature di colore, potete anche osservare un bellissimo lago verde smeraldo che si è formato al suo interno.

2. La Cattedrale
Passeggiando nel bellissimo centro storico di Otranto, non potete non fermarvi presso la Cattedrale, edificata nel 1088 e caratterizzata da un portale barocco ed un rosone di epoca rinascimentale formato da 16 colonnine in pietra leccese.

Vi stupirà, oltre alla bellezza della facciata esterna, il suo grande mosaico pavimentale interno raffigurante l’Albero della vita e formato da oltre 600.000 tasselli di composizione calcarea.

3. Il Castello Carlo V
Dalla grande importanza geografica di questa città, fulcro dei collegamenti con l’Oriente, nacque l’esigenza di costruire un maestoso

Castello ancora oggi in ottime condizioni. Di questa struttura sono rimasti infatti, i grandi massi di pietre di epoca romana, alcuni di epoca greca e pietre lavorate secondo tecniche spagnole.

Il Castello presenta sul portone un grande stemma dedicato a Carlo V e al suo interno vengono spesso organizzati importanti eventi artistici e culturali da non perdere.

Il Castello diventa protagonista ogni anno dell’evento “Giornate medievali” che si svolge alla fine di giugno e che vede la città fare un salto indietro nel tempo alla scoperta dell’antico passato.

Cavalieri, dame, antichi mestieri e ricette tradizionali, sono questi gli ingredienti di un evento unico nel suo genere.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!