Chi non ha mai sognato di andare alle Hawaii? Un vero paradiso: gli Stati Uniti nel bel mezzo del Pacifico, splendide isole facenti parte della Polinesia, spiagge assolate e onde tra le più sognate dai surfisti di tutto il mondo.

Ma l’interesse per le Hawaii in rete proprio in questi giorni non è nè per le spiagge paradisiache, nè per le immersioni subacquee, nè per le onde da sogno. O meglio, l’interesse è sì per un’onda, ma tutt’altro che piacevole.

Il terremoto di oltre l’ottavo grado della scala Richter che ha colpito lo scorso 27 febbraio il Cile ha “scatenato” un’onda anomala che è arrivata a lambire le Hawaii che, come avete avuto modo di vedere, dista migliaia di chilometri dall’epicentro del terremoto.

Nell’era di Internet e del Web 2.0 di condivisione delle informazioni, l’onda anomala dello tsunami che ha colpito le Hawaii nel 2010 è stata ripresa da decine di videofonini, telecamere e dispositivi high-tech. Il risultato? L’onda di tsunami alle Hawaii è la chiave di ricerca più cercata su Internet e i video dello tsunami 2010 a Hilo Bay e a Oahu sono tra i più visti su www.youtube.com.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!