Abbracciata da un fitto bosco di palme della Tunisia e bagnata da oltre duecento sorgenti, Tozeur è un’ affascinante città ai margini del deserto tunisino.

Il modo migliore per godersela a 360° è sicuramente quello di camminare lungo le stradine e le piazzette di Ouled el-Hadef, che altro non è che che il Centro Storico risalente al XIV secolo.

Questa esplorazione dei luoghi del deserto tunisino continua questa volta verso le oasi di montagna di Chebika, Tamerza e Mides.

Mentre la prima, Chebika, che anticamente era un insediamento romano, presenta nitide rovine delle antiche mura e un paesaggio caratteristico fatto di rocce purpuree, palmeti e alberi fossili; la seconda, Tamerza, si sviluppa nella valle dell’ Oued Khanga, dove anche qui sorge un antico insediamento romano  Ad Turres.

Tamerza è caratterizzata da tantissimi colori che spiccano notevolmente rispetto al deserto dal quale è circondata; di dimensioni più ridotte, invece, è Mides, famosa per il suo palmeto e per i suoi frutti, dei dolcissimi datteri!

La Tunisia è sicuramente una delle mete più diversi dai nostri paesaggi normali, e anche più vicina rispetto ad altre mete: cambia la cultura, l’ aspetto naturalistico, presenta una multicultura linguistica per via delle antiche dominazioni, e una cucina sicuramente da provare!







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!