Malta è ormai da diversi anni, una delle località turistiche più apprezzate in Europa e non solo.

I motivi sono da ricercare ad esempio nell’immenso capitale storico, capace di offrire niente meno che 7000 anni di storia e città come La Valletta, con tanti locali da visitare e splendidi luoghi dove passare momenti di relax.

Arrivare e muoversi a Malta è molto semplice, visto che abbondano i voli aerei, i mezzi di trasporto sono molto economici e le isole sono piuttosto piccole.

Malta è una località turistica che per il clima bello tutto l’anno e le tante cose da vedere, rappresenta la scelta ideale per un viaggio o una vacanza anche in bassa stagione. Di seguito ecco 5 top luoghi da visitare e non lasciarsi sfuggire durante la vostra permanenza a Malta:

La Valletta

E’ la capitale di Malta e rappresenta il luogo dove abbracciare letteralmente il turista, viste le caratteristiche stradine e il coloratissimo mercato. Tra le attrazioni storiche spiccano la meravigliosa Cattedrale di S. Giovanni e il magnifico dipinto del Caravaggio.

Per quanto riguarda i momenti di svago, Malta è considerata il paradiso degli amanti delle immersioni subacquee, grazie alla temperatura delle acque, mai troppo fredda e alla straordinaria visibilità. Se volete visitare La Valletta, i voli per Malta sono decisamente economici, ancora di più se optate per ottobre.

Ipogeo di Hal Saflieni

Questa macabra necropoli a 1600 metri sottoterra, presenta un tempio preistorico sotterraneo assolutamente unico al mondo. Fu realizzato tra il 3600 e il 2500 a.C. e nel 1980 è diventato patrimonio dell’Unesco. Presenta tre livelli sovrapposti e rappresenta un vero e proprio paradiso per gli amanti dell’archeologia e non solo.

La Stanza Principale, di forma circolare, propone esempi di trilitici che conducono ad altre stanzette interne e le pareti sono di un bellissimo color ocra. Proprio in questa stanza fu trovata la statuetta della Dea Dormiente, conservata presso il Museo dell’Archeologia di La Valletta.

Templi Megalitici

Esistono sette templi megalitici tra Malta e Gozo, ognuno dei quali realizzato indipendentemente e dunque con stili caratteristici. Il più antico è quello di Ggantija, realizzato nel 5000 a.C. e costituito da due templi circondati da un massiccio muro di confine in comune, costruito usando alternativamente mattoni di punta e di piano, con alcuni dei megaliti che superano la lunghezza di 5 metri e il peso di 50 tonnellate.

Costruito con blocchi grezzi di calcare corallino, ciascun tempio contiene cinque absidi collegate da un corridoio centrale che conduce alla sezione trilobata più interna. Sull’isola di Malta sono presenti l’Hagar Qim (decorato da animali e dee scolpiti nella selce e nell’ossidiana), i templi di Mnajdra e di Tarxien, considerati capolavori unici dell’architettura, soprattutto se si pensa alle  limitate risorse a disposizione dei costruttori e al fatto che sono stati realizzati ben 7000 anni fa.

Museo Nazionale d’Archeologia

E’ sicuramente uno dei primi luoghi da visitare a Malta ed è uno dei maggiori di tutta Europa. Sono presenti grandi collezioni di vasi, statuette, sculture e pietre dell’epoca megalitica, in particolare delle cosiddette fase Għar Dalam (5200 a.C.) e Tarxien (2500 a.C.).

Qui è possibile anche ammirare reliquie dei templi locale, oltre che reperti ritrovati nelle tombe di origine punica, romana, bizantina, barocca e moderna. I pezzi forti del museo sono senza dubbio la statuetta della Dea Dormiente, la Venere di Malta e i grandi altari dei Templi di Tarxien.

Giardini di La Valletta

La Valletta ospita diversi giardini che meritano assolutamente di essere visti per la loro bellezza. I Barrakka Gardens, si suddividono in Lower and Upper Gardens e presentano una splendida vista panoramica. Gli Upper Gardens venivano addirittura definiti come il più bel parco della città già nel 1775.

Per arrivarci bisogna recarsi al bastione di San Pietro e Paolo, il punto più alto e più imponente delle mura della città. Una volta arrivati è possibile godersi una splendida vista sul Grand Harbour, la città vecchia di Sengleae Vittoriosa. La parte bassa dei Barrakka Gardens è particolarmente apprezzata per lo stile neoclassico della loro architettura.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!