Il parco nazionale Ruaha sorge nel centro della Tanzania, a 128 chilometri ad ovest di Iringa. Sulla carta geografica è lì, al centro di un mondo esotico quanto lontano, collocato a sud del Lago Vittoria e a Est dell’Oceano Indiano tra Kenya, Malawi e Zambia.

Il Ruaha National Park, con la sua superficie di 10300 chilometri quadrati è il secondo parco nazionale della Tanzania, secondo solo a Katavi.

Il parco nazionale della Ruaha, ottima destinazione per un safari, avvolge e delimita un tratto di savana ruvida e semi arida, tipica proprio della Tanzania Centrale.

La sua spina dorsale è ovviamente il Grande Fiume Ruaha sul confine orientale. Nel parco vivono protette diverse specie animali. Per via della sua strategica ubicazione, il Ruaha ospita una grande varietà di antilopi, ed è di fatto una zona di transizione tra la savana con acacie e la cintura di foreste di miombo.

Ma oltre alle antilopi (nere ed equine), elefanti e giraffe, durante le escursioni è possibile entrare in contatto visivo con esemplari di gazzella di Grant, kudu minore e kudu maggiore, emblema del parco per via delle sue magnifiche corna a cavatappi. Le escursioni sono giornaliere ed è possibile praticare anche il safari a piedi attraverso la savana selvaggia.

450 sono le specie di uccelli del parco, tra tutte spiccano senz’altro il Barbuto di Levaillant, un attraente uccello giallo e nero dal tipico trillo e lo storno cenerino.  Qui vivono anche alcuni branchi di licaoni, specie a forte rischio di estinzione. Il Ruaha è anche il parco dei grandi predatori come leoni, ghepardi e leopardi.

La stagione secca, da metà maggio a dicembre, è il periodo ideale se si vogliono vedere predatori e grandi mammiferi; durante la stagione umida, da gennaio ad aprile è possibile osservare  al meglio gli uccelli e i paesaggi lussureggianti ricchi di fiori selvatici.

Se invece si desidera vedere dal vivo il simbolo vivente del parco, ovvero il maschio del kudu maggiore, il periodo consigliato è giugno, in piena stagione degli amori.

Per raggiungere il Ruaha National Park ci sono sia di linea che voli charter da diverse località ed  è accessibile tutto l’anno.

Se state organizzando in safari in Tanzania, nel Ruaha, posso consigliarvi il Ruaha River Lodge, uno dei molti alberghi lungo il fiume. Durante la stagione secca c’è la possibilità di alloggiare in tre campi oppure si può scegliere di soggiornare nei tipici bubgalow locali “bandas” o nei due campeggi, ma senza servizio di ristorazione.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!