Se dite safari pensate alla Tanzania, terra che custodisce uno spettacolare patrimonio naturale tutto da conservare e ammirare.

La Tanzania ha una varietà di flora e di fauna davvero unica al mondo, qui è possibile scorgere gruppi di gnu, antilopi, leoni, scimmie, ghepardi, coccodrilli e gazzelle all’interno dei suoi  parchi, come il Serengeti e il Kilimanjaro o lo splendido cratere di Ngorongoro.

Da non trascurare assolutamente è l’isola di Zanzibar un vero e proprio eden turistico. 
Per godervi al meglio il vostro safari in terra di Tanzania vi consigliamo di evitare la stagione sessa, così potrete anche visitare il Serengeti, periodo dell’anno in cui tutti gli animali migrano Kenya.

La stagione secca comincia nel mese di aprile quando milioni di animali africani attraversano le vaste pianure del Serengeti meridionale.

L’itinerario per un safari in Tanzania che vi consigliamo, tra le diverse offerte, è il seguente ed è quello che meglio ci sembra in grado di mostrarvi tutta la bellezza di questo immenso spettacolo naturale chiamato Tanzaniabar-Arusha/Lake Manyara/ Serengeti national Park/Ngoro Ngoro/Tarangire Park  Zanzibar, dove è assolutamente da visitare Stone Town e la città veccia con il suo mercato del pesce e delle spezie. Da considerare il pernottamento al Tembo Hotel, generalmente utilizzato dai tour operator italiani, o valutare altre opzioni.

Arusha/Lake Manyara: ci si arriva da Zanzibar su una Jeep 4×4 e così inizia il vostro safari. Come pernottamento la scelta qui è ampia: Lake Manyara Serena Hotel, Farm House, Kiboko Camp, Jambo e il Figi Hotel. 
 Serengeti National Park: dopo l’assaggio del lago siete pronto per il primo giorno di safari vero e proprio!

Si attraversa  tutta la magnifica Ngoro-Ngoro Conservation Area e si seguono gli spostamenti delle mandrie a secondo della stagione.   Di notte potrete scegliere dove fermarvi, eccovi alcuni nomi: Serengeti Sopa Lodge,  Serena Lodge, Ikoma Camp Seronera Wildlife Lodg, Serengeti Camping.

Sempre all’interno dello stupendo Serengeti Park, a seconda del vostro tempo, c’è da visitare lo splendido sito archeologico di Olduvai Gorge.

Ngoro-Ngoro e la sua Conservation area, praticamente l’area del cratere del Ngoro-Ngoro, luogo suggestivo e ricco vita selvatica, scendere all’interno del cratere è un’esperienza davvero unica che rimarrà impressa nei vostri occhi per tutta la vita e vi assicuriamo che non stiamo affatto esagerando.

Qui vi sarà possibile scegliere di pernottare a scelta in uno dei tanti lodge presenti. Tarangire Park dove vi è concentrato il maggior numero di elefanti di tutti i parchi del nord della Tanzania.  Pernottamento all’interno del parco al Tarangire Sopa Lodge, Tarangire Safari Lodge.

Da qui si torna ad Arusha e malinconicamente ci si imbarca per il volo di ritorno a Zanzibar con tanto mal d’Africa nel cuore.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!