Avevo sempre immaginato che visitare Londra potesse essere un’esperienza davvero bella, ma questo viaggio di 3 giorni con la mia ragazza si è rivelato davvero indimenticabile e intenso.

Londra è una città cosmopolita, ricca di colori di luoghi di interesse, tanto moderna quanto ricca di arte e di storia.

Per raggiungere Londra abbiamo prenotato un po’ in anticipo un volo low cost ad una tariffa molto conveniente della compagnia aerea EasyJet.

Volo prenotato su GoVolo.it. Con le compagnie aeree low cost si risparmia molto, soprattutto in questi viaggi brevi dopo si può viaggiare con il solo bagaglio.

A parte il volo, dopo essere atterrati abbiamo subito raggiunto con l’autobus (biglietto a/r a 22 sterline per persona) il centro di Londra per poi arrivare al General Hostel London, un ostello che si trova in una posizione molto centrale a soli 5 minuti da Russel Square Station, prenotato ad un ottimo prezzo su BudgetPlaces. In questo ostello ci siamo trovati molto bene, per risparmiare un po’ è l’unica soluzione.

Dopo esserci sistemati abbiamo subito iniziato a spostarci per scoprire le principali attrazioni di questa bellissima città.

Il traffico di Londra non era da poco, ma per fortuna i collegamenti metropolitani a Londra si sono rivelati ottimi, e li consiglio a chiunque sia in procinto di visitare la capitale inglese. Noi abbiamo scelto di fare una Oyster Card, una carta magnetica ricaricabile che permette di risparmiare sui biglietti della metropolitana di Londra. Il trasporto resterà comunque una buona spesa.

Tra i luoghi di interesse artistico, a mio parere i più belli in assoluto sono stati il Palazzo di Westminster ed il Big Ben, delle costruzioni davvero pregevoli, maestose… che mi hanno lasciato davvero a bocca aperta.

Non da meno il Tower Bridge, la Cattedrale di St.Paul, il Parlamento, la stupenda Trafalgar Square, dove ci siamo soffermati per più tempo a scattare foto e per visitare tutti i bellissimi edifici che la circondano, ed ovviamente il celebre Buckingham Palace.

Personalmente, sono rimasto molto colpito molto anche dalla faccia più moderna di Londra, che non immaginavo essere così grande e bella: il complesso Canary Wharf ad esempio, che domina gran parte della città, e lo straordinario 30 St Mary Axe, un edificio dalla forma e dalla colorazione più unica che rara che ho notato esser spesso chiamato “Gherkin” dai londinesi.

Gherkin è il sesto grattacielo più alto di Londra, e consiglio di ammirarlo e di fotografarlo sia da lontano che da vicini, magari in prossimità dell’ingresso.

Londra si è rivelata una città che si presta ottimamente a lunghe passeggiate, ed è stato davvero suggestivo camminare e scoprire piccoli edifici, bellissimi angoli di architettura urbana e piccoli monumenti che non avevo incluso nell’itinerario, ma che meritavano assolutamente una tappa.

La città è ricchissima di ristoranti, alcuni visibilmente lussuosi e di alto livello; con la mia ragazza abbiamo trovato due ottime trattorie vicino il nostro ostello, dove abbiamo mangiato molto bene e con dei prezzi decisamente bassi per una capitale europea come Londra.

Una sera l’abbiamo dedicata alla classica bevuta di birra al pub (ce ne sono veramente tantissimi!) ed una notte l’abbiamo passata in discoteca; anche qui la scelta era davvero ampia.

Sicuramente ci sono tantissime belle attrazioni di Londra che in soli 3 giorni abbiamo inevitabilmente trascurato, ma anche una vacanza breve come questa può lasciare davvero tanto.

Con un viaggio di 3 giorni si riescono a vedere solo le cose più importanti di Londra, ma la nostra intenzione è di tornarci presto perchè ci è rimasta davvero nel cuore.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!