Una delle tappe obbligate per gli itinerari seguiti durante le vacanze nel Salento, è senza dubbio Porto Cesareo, ritenuta pur nella sua semplicità una delle perle della costa ionica.

Porto Cesareo è un antico borgo di pescatori. Nel porto sono ancora presenti numerose piccole imbarcazioni di legno, i cosiddetti gozzi, utilizzate ancora oggi dai pescatori e che sebbene mostrino chiari i segni del loro uso nel tempo, arricchiscono ulteriormente un paesaggio dai contorni molto suggestivi e caratteristici.

Porto Cesareo è circondato da sconfinate spiagge di sabbia chiarissima e un arcipelago di isolette, la più grande delle quali è denominata l’Isola dei Conigli, ricoperta da una fitta pineta d’Aleppo e di Acacie; essa è visibile anche ad occhio nudo non essendo più distante di poche decine di metri dal porto, e durante i periodi di bassa marea è raggiungibile anche a piedi. In questo punto infatti la profondità del mare non supera il metro e mezzo).

Il paese è situato sull’antico Portus Sasinae (di età romana) ed è caratterizzato dalla presenza di antiche torri lungo la costa, con lo scopo di avvistare gli invasori provenienti dal mare; la cinquecentesca Torre Cesarea è forse la più rappresentava tra queste.

Durante la stagione estiva, Porto Cesareo è una cittadina turistica  di forte attrazione e pieno di vita.

Sono presenti  numerose strutture ricettive tra cui alberghi, spiagge attrezzate come Bacino Grande e Tabù, e ottimi ristoranti che preparano piatti per lo più a base di pesce, tutto ciò contribuisce a rendere più confortevoli e piacevoli le vacanze nel Salento.

A detta di molti, e sempre in maniera conforme alle proprie preferenze, il fascino di Porto Cesareo viene percepito meglio lontano dai caotici periodi estivi.

Particolarmente suggestivo è vedere al mattino la gente che si accalca nel porto, vicino alle barche dei pescatori, che gridando annunciano il pesce che hanno pescato, per acquistare il pesce migliore, ancora vivo e che subito dopo viene esposto nelle numerose e suggestive pescherie che costellano il borgo.

Il tratto della costa del Salento che da Porto Cesareo giunge sino a Gallipoli, è poco popolato, e questo incentiva ulteriormente il richiamo dei turisti amanti delle coste disabitate e delle acque cristalline.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!