L’isola di Pasqua nota anche come Rapa Nui è uno dei luoghi più affascinanti dell’Oceano Pacifico.

Amministrativamente dipendente dal Cile, l’isola di Pasqua è così chiamata perchè il primo occidentale che vi giunse nel 1722 proprio nel lunedì di Pasqua.

Ma non è il nome dell’esploratore che per primo sbarcò su quest’isola quello che di Rapa Nui ci si ricorda. Il simbolo dell’isola di Pasqua sono infatti i Moai, enormi statue (ve ne sono tuttora ancora più di 600) a forma di testa d’uomo orientate tutte verso una direzione.

Gli antichi abitanti dell’isola, di razza polinesiana, costruirono presumibilmente questi moai, probabilmente per ricordare gli antenati morti. Ma veramente poco si sa sulla funzione dei moai e sulle tecniche di costruzione e posizionamento di queste statue.

Gli appassionati delle culture esotiche, dei misteri della storia possono pertanto affrettarsi a visitare l’isola di Pasqua. L’unico modo per arrivare in aereo sull’isola è affidarsi alla compagnia aerea Lan Chile che effettua i voli con partenza da Santiago del Chile. Tutte le informazioni per raggiungere l’isola di Pasqua da Santiago del Chile su www.lan.com.

Se poi siete tra i fortunati che si possono permettere una vacanza in Polinesia, anche da Tahiti partono voli diretti all’isola di Pasqua. Il tempo di volo stimato è di oltre 6 ore.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!