Nepal: nozze gay in alta quota. Tra Cina ed India, il Nepal è uno stato da scoprire.

Patria di Siddharta, il Nepal è composto da decine di etnie, culture e tradizioni che finora si sono mantenute. Ma un nuovo avvenimento ha scosso il paese Nepal che per ragioni storiche e religiose è molto tradizionalista.

Stiamo parlando delle nozze gay. L’Alta Corte del Nepal – una sorta di Corte Costituzionale – ha sancito che le persone omosessuali hanno gli stessi diritti delle persone eterosessuali. Sulla scia di questa “innovazione” nel paese himalayano delle tradizioni, gli astuti esperti di marketing e di turismo hanno deciso di affibbiare al loro paese l’etichetta di “paese amico dei gay” o gay-friendly per parlare all’inglese.

Cosa significa che il Nepal offre un turismo gay-friendly? Significa che saranno organizzati viaggi studiati appositamente per partecipanti gay – e persino! – transgender. Perchè no, quindi, una bella luna di miele in Nepal sui sentieri che portano alle montagne più alte del mondo, quelle dell’Himalaya?

Indiscrezioni annunciano che entro la fine dell’anno il governo himalayano legalizzerà le nozze gay.


Una Risposta a “Nepal: nozze gay in alta quota”



avatar
Notizie dai blog su Il turismo gay arriva anche in Nepal

[...] e religiose è molto tradizionalista. Stiamo parlando delle nozze gay. blog: TravelsMania.com | leggi l'articolo Per help e visualizzare le immagini abilitare javascript. Scrivi un commento [...]










Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!