Il Messico è un paese bizzarro, anche dal punto di vista del clima che non è solo tropicale. Neve ai tropici e deserto dove dovrebbe esserci pioggia: il Messico è un paese misterioso e bizzarro anche nel clima. Dal nord arido, dove in inverno la colonnina di mercurio può andare sotto zero, al sud tropicale, questo paese è contraddistinto da climi inusuali.

A mescolare le carte sono gli altipiani e le catene montuose, che caratterizzano i due terzi del paese. L’altitudine rende le temperature più fredde rispetto ad altri paesi a pari latitudine. La corrente californiana, fredda, abbassa le temperature della costa occidentale lungo la Baja California e rende il clima più secco.

La costa est invece, influenzata dalle calde acque del mar dei Caraibi, è tropicale, con una stagione umida da maggio a ottobre, periodo in cui la pioggia cade anche nelle altre zone. Il nord del Messico ha un clima continentale, torrido d’estate e freddo d’inverno, quando è battuto dai venti gelidi provenienti dal Canada: la loro influenza può in certi casi arrivare fino alla costa e portare neve: è successo a Tampico, che si trova, appunto, ai Tropici.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!