L’Egitto non è solo templi faraonici e barriera corallina, ci sono anche molte altr attrazioni, che sono tutte da scoprire. Ad esempio, i luoghi sacri della Chiesa copta egiziana e le oasi del Sahara.

Ogni tour del paese parte da il Cairo dove, oltre agli imperdibili Museo Egizio e piramidi di Giza, c’è da vedere il quartiere copto, con la chiesa costruita sulla casa che avrebbe ospitato la Sacra Famiglia durante la fuga in Egitto.

Da non perdere anche la zona dei monasteri copti di Wadi el Natrun, a questo punto si può raggiungere la costa, facendo tappa ad Alessandria e El Alamain, con il Sacrario dei caduti della Seconda Guerra Mondiale.

Dopo un bagno nelle acque di Marsa Matruh, si prosegue viaggiando in 4×4, alla volta dell’oasi di Siwa e di quella di Baharya, dove si visita il museo delle mummie dorate, la più importante  scoperta archeologica egizia degli ultimi anni.

Ultima tappa è l’oasi di Farafra, che si raggiunge attraversando il Deserto Bianco, con le spettacolari formazioni calcaree a forma di giganteschi funghi.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!