Islanda? Te lo dò io il vulcano! Alternativa per raggiungerla. Un viaggio nelle lande sperdute dell’Islanda è uno dei vostri sogni irrealizzati?

State proprio per andare in agenzia a prenotare un aereo per l’aeroporto della capitale islandese?

Allora avete avuto, come tanti altri, la sfortuna di decidervi a fare il viaggio dei vostri sogni in piena eruzione del vulcano che ha turbato la quiete aerea europea.

Ma voi non sapete che c’è un altro modo di arrivare in Islanda. Se l’aereo non decolla per via della nube del vulcano, in Islanda si può arrivare comodamente o quasi in traghetto.

Partendo dalla Danimarca, con quattro giorni di navigazione su di un simpatico ferry boat in grado di affrontare il mare del Nord e l’Oceano, si raggiunge l’Islanda passando per le isole Far Oer, tristemente famose per la caccia ai globicefali vera e propria tradizione popolare, il tutto alla modica somma di circa 500-600 euro considerando anche il trasporto dell’autovettura.

E quindi, una volta giunti in Islanda, alla faccia del vulcano che non vi ha fatto volare ma navigare nel mar, potete pure godervi la città capitale che è vivibilissima e soprattutto molto lontana dal pieno dell’eruzione. Ma comunque sempre ben visibile! Uno spettacolo insolito, da  non perdere per chi ama le atmosfere del nord.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!