A nord di San Francisco, due valli si fanno strada fra le montagne e l’Oceano Pacifico per oltre 50 chilometri.

Il microclima che si forma – mai troppo caldo, mai troppo freddo, un po’ di nebbia di tanto in tanto, notti fresche con poca pioggia durante l’anno – è perfetto per la coltivazione della vite.

Queste due valli si chiamano Sonoma Valley e Napa Valley, le due valli del vino californiano.

I vini californiani non sono particolarmente apprezzati da noi italiani, che spesso ci fregiamo di una storia del vino che risale addirittura prima dell’epoca Romana. A livello internazionale hanno ottenuto e stanno ottenendo importanti riconoscimenti ed anche i vini californiani hanno una storia tutto loro, certo più recente dei vini italiani, una storia che li congiunge ai vini europei. I primi vini prodotti in california furono prodotti a partire da viti prodotte nelle missione di San Juan Capistrano, a Sud di Los Angeles e i tralci provenivano dagli spagnoli che nel seicento-settecento sbarcarono e colonizzarono la California.

Il modo migliore per scoprire il paesaggio suggestivo e i sapori dei vini della Napa Valley è quello di prendere il treno: salendo a bordo dei lussuosi vagoni del Wine Train, si potrà percorrere tutta la Napa Valley godendo di uno spettacolare panorama. Ovviamente per gli appassionati di vino c’è anche la possibilità di degustrare i migliori vini delle etichette locali.

Fonte immagine: onearthtravel.com







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!