Visitare i paesi del Monte Amiata in Toscana per trascorrere una soggiorno dedicata della cultura, allo sport e al relax.

Il Monte Amiata è il più significativa rilievo della maremma, una un complesso montuoso che raggiunge i 1738 metri di altezza, posta tra le provincie di Grosseto e Siena, a delimitarne i confini geografici ed amministrativi.

L’Amiata si mostra come una intrigante destinazione turistica sia invernale che estiva, apprezzata dalle persone del luogo e dai turisti, per la sua relax, per la bellezza delle viste, per la straordinaria cultura enogastronomica tradizionale e per i numerosi città antichi che sarà possibile scoprire.

La montagna del Monte Amiata è di origine vulcanica, e questa origine viene segnalata dalla sua terra, particolarmente sottile e di colore scuro, e dalle pietre laviche presenti su tutto il rilievo.

Le origini della montagna sono molto antiche, fu abitata già dalla popolazione Etrusco-Romana, che qui realizzarono i loro primi insediamenti, come è testimoniato attualmente dai numerosi siti archeologici, nel corso del passato ebbe un rilevante ruolo strategico e vide la costruzione di molte cittadina sul suo area.

Oltre che per la magia dei suoi borghi storici e per il splendore della sua storia, il rilievo si rende celebre anche per la magia della sua ambiente, è infatti sede del Parco Faunistico del Monte Amiata, dove vivono animali tipiche di questi ambienti, come il capriolo, il lupo e la volpe, ed accoglie la più vasto faggeta d’Europa.

Straordinariamente notevoli saranno i città che sorgono sul Monte Amiata, soprattutto: Santa Fiora, Arcidosso e Castell’Azzara.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!