411

Mese di agosto, mese istituzionale di ferie, in cui riscoprire o reinstaurare un rapporto di gioco con i propri figli. Ecco cosa consigliano i pediatri aderenti alla Federazione Italiana Medici Pediatri per una vacanza tranquilla con bambini di tutte le età:

  1. Se si viaggia in auto, mantenere una condotta di guida in cui la prudenza sia massima. No a sorpassi azzardati, no a frenate brusche, mantenere la distanza di sicurezza e rispettare i limiti e la segnaletica stradale. Cari papà alla guida non dovete mostrare ai figli che siete degli spericolati piloti di formula 1.
  2. Soprattutto i bambini piccoli, neonati e infanti al di sotto dei due anni, si stancano facilmente se restano per lunghi periodi legati nei loro seggiolini oppure immobili nei sedili. Per quanto possibile, cercare di fare soste di tanto in tanto per sgranchirsi le gambe.
  3. Se i bambini soffrono il mal d’auto, il mal d’aereo o il mal di mare preferire pasti solidi piuttosto che liquidi prima della partenza, ovviamente dove questo sia possibile.
  4. I bambini al mare non dovrebbero essere esposti al sole nelle ore più calde della giornata, tipicamente dalle ore 11 alle ore 17. Mantenere idratati i bambini facendoli bere a sufficienza, ma non bevande gassate o bevande ghiacciate o troppo fredde.
  5. Usare un buona crema solare per i bambini, una crema ad elevata protezione che dovrà essere spalmata di nuovo di tanto in tanto (tipicamente ogni 2 ore)
  6. Per i bambini in vacanza in montagna, tenere conto delle loro eventuali limitate capacità di deambulazione e scegliere pertanto percorsi non troppo lunghi e di scarsa difficoltà.
  7. Per le passeggiate in montagna portare sempre con sè acqua e qualche alimento spezza-fame, tipo cracker o crostini di pane.
  8. Evitare il più possibile gli sbalzi di temperatura sia al mare che in montagna
  9. In montagna, non spingersi in alta quota soprattutto con neonati e bambini al di sotto dell’anno. La pressione inferiore in quota rispetto alla quota in cui sono di solito abituati può provocare fastidi e dolore alle orecchie. I neonati allattati al seno possono superare momentaneamente il fastidio alle orecchie poppando, mentre ai bambini allattati al biberon potrebbe essere sufficiente dare loro un po’ di acqua. La deglutizione, infatti, aiuta a equilibrare la pressione esterna con la pressione all’interno delle orecchie
  10. Vestire i bambini a strati, sia al mare che in montagna. Sarà più facile coprirle e scoprirli in caso di necessità.






Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!