Fez (o Fes) è una delle città più grandi del Marocco e anche una delle più turistiche se si pensa che anticamente fu una delle città imperiali (Fez, Meknes, Rabat, Casablanca e Marrakesh).

La medina (la città vecchia, è un bene protetto dall’Unesco) è uno dei luoghi più affascinanti e interessanti dei paesi islamici per le sue moschee, i mercati, l’artigianato e i suoi edifici.

DOCUMENTI:Per entrare in marocco è necessario il passaporto con almeno 6 mesi di validità, arrivati all’aeroporto marocchino bisognerà registrarsi compilando un documento che vi verrà dato durante il volo(una sorta di visto ma gratis), stessa cosa per l’uscita dal paese.

COME ARRIVARE: Numerosi sono i voli che la compagnia low cost irlandese Ryanair offre da tutt’Europa, dall’Italia è possibile da Bergamo e Pisa (i prezzi sono relativamente bassi, si parte dai 2€ a/r nei periodi di offerta); c’è un’altra opzione non low cost che sarebbe con la compagnia Air Royal Maroc da Roma, Milano e Bologna.

COME SPOSTARSI: dal’aeroporto di Fez verso la città ci sono due opzioni: in taxi proprio difronte l’uscita c’è un cartello che indica la tariffa fissa dei taxi a 120 Dirham (quindi contrattate solo se loro vi aumentano il prezzo); in bus, gli orari non sono indicati ma partono giusto fuori dall’aeroporto e portano fino alla stazione dei treni, mentre al ritorno la fermata dei bus è esattamente al lato della stazione dei treni (nel  lato opposto dell’hotel Ibis).

PRECAUZIONI: in genere le città marocchine non sono pericolose ma Fez e Meknes sopratutto nella medina di notte bisogna fare molta attenzione, se si arriva di notte meglio prenotare un hotel vicino la stazione e avventurarsi il giorno dopo nella città.

I Commenti sono chiusi.