Istanbul, l’antica Costantinopoli, è il centro culturale e finanziario della Turchia. E’ una città immensa, che sorge sullo Stretto del Bolforo e comprende il porto naturale del Corno d’Oro.

Un viaggio ad Istanbul profuma d’Oriente e d’Occidente, considerato che la megalopoli è tutt’ora un importante punto di passaggio tra l’Europa e l’Asia.

Le bellezze di Istanbul non finiscono mai. Tra gli esempi di architettura romana, impressionante è l’Ippodromo di Costantinopoli, nei pressi di piazza Sultanahmet; non solo: poco lontano sorge anche la straordinaria Basilica Cisterna, commissionata dal sultano Mimar Sinan al suo ingegnere prediletto, che progettò un edificio sotterraneo gigantesco, dove oggi si possono compiere lunghe passeggiate, mentre pesci giganti nuotano tranquilli nella penombra.

Tra gli edifici un tempo cristiani, uno di più belli è senz’altro la Chiesa del Pantocratore (Molla Zeyrek Camii), oggi trasformata in moschea. La più importante, la quale è considerata il monumento simbolo di Istanbul, è la Basilica di Santa Sofia, realizzata nel 537 e trasformata in una splendida moschea nel 1453, dopo la caduta della città nelle mani dei turchi; non si può inoltre non ammirare i mosaici bizantini che in parte ancora la adornano.

Tra gli edifici islamici, la Moschea Blu è forse la più incantevole: nota anche come Moschea di Fatih, è eccezionalmente dotata di sei minareti e, all’interno, è decorata con innumerevoli mattonelle blu, che le conferiscono un’atmosfera di sogno.

Un’altra architettura da non perdere è il Palazzo Topkapı, che fu la sfarzosa e bella dimora del sultano fino al 1800, è oggi quasi interamente visitabile perché trasformata in museo. Il Palazzo Dolmabahçe è caratterizzato da uno stile eclettico; è qui che risedettero i sultani a partire dal XIX secolo.

Durante un soggiorno a Istanbul non si possono inoltre non visitare il Bazar delle Spezie, un tripudio di profumi inebrianti e di colori, e il celebre Gran Bazar, dove migliaia di turisti transitano ogni giorno; passeggiando per questi mercatini si può acquistare davvero di tutto, a patto di mettersi alla prova per contrattare con i tanti venditori, che spesso sanno parlare bene anche in italiano.

Il più grande parco in miniatura del mondo si trova proprio a Istanbul: si chiama Miniaturk e comprende più di cento ricostruzioni in miniatura di architetture dell’Impero Ottomano. Per chi ama lo shopping, infine, è d’obbligo una passeggiata su Istiklal, la strada più ricca di esercizi commerciali, che termina con la bella Torre di Galata.

A Istanbul è possibile prenotare presso strutture ricettive di ogni tipo, dagli alberghi di lusso alle informali case vacanze.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!