Trieste, città di confine, lì dove l’Italia apre le sue porte e volge lo sguardo a Est.
 Città letteraria vissuta da Joyce, Saba, Svevo ma non solo, Trieste è davvero unica.

Ecco alcuni consigli viaggi e informazioni per visitare Trieste. Per prima cosa vediamo come ci si arriva a Triste, o tramite areo vista la presenza dell’
Aeroporto Regionale di Trieste, situato a 33 chilometri dalla città stessa, 40 da Udine, 20 da Gorizia e 80 Km da Pordenone.

In treno le tratte che collegano la città sono le seguenti: Trieste – Gorizia – Udine,  Udine – Palmanova – Cervignano – S. Giorgio di Nogaro,  Udine – Cividale,  Udine – Tarvisio,  Gemona – Pinzano – Sacile,  Udine – Venezia,  Casarsa – Portogruaro,  Trieste – Monfalcone – Cervignano – Venezia.

Mentre per chi ha voglia di viaggiar auto  le tratte consigliate sono:la  A4 Torino – Trieste, la  A23 Palmanova – Udine – Tarvisio e la  A28 Portogruaro – Conegliano.

E se vi state chiedendo ancora perché venire a Trieste beh, forse la domanda giusta sarebbe: perchè non venire a Trieste?  E’ una città ricca di fascino, incantevole sul suo golfo, ricca di eleganza e di storia, culturalmente viva e aperta al turismo.

Abbondano i palazzi di interesse turistico così come sono presenti i castelli ma anche i siti archeologici, a testimonianza del grande passato di Trieste e c’è sempre da tenere presente l’architettura religiosa, di diverse confessioni, che qui abbonda davvero dei esempi eccellenti come la Cattedrale di San Giusto, il Tempio Serbo-ortodosso della SS. Trinità e di San Spiridione, il Tempio ebraico – Sinagoga  o la Chiesa evangelica luterana di Confessione Augustana 1.

Ed è impossibile perdersi lo spettacolo di Piazza Unità d’Italia, e se la piazza è un simbolo del nostro paese dovete pensare che questa è la piazza più grande d’Italia, oppure ci si deve fermare per forza allo storico caffè San Marco, ritrovo di molti intellettuali del passato.

O ancora salire su sulla Trenovia di Opicina (Tram de Opcina) inaugurata nel 1902 che ancora regala una visione mozzafiato del circondario.

Molto interessante è anche l’offerta delle rete  museale cittadina, segnaliamo il Museo della Risiera di San Sabba (campo di concentramento durante la Seconda Guerra Mondiale), il museo dedicato al grande scrittore irlandese James Joyce Museum e lo Stadio Nereo Rocco, inaugurato nel 1992,   Senza dimenticare che Trieste d’estate vuol dire anche mare!

Numerosi sono gli eventi che movimentano la vita cittadina di Trieste, dalla letteratura alla musica passando per il mare, come la Barcolana storica regata annuale.

 Non vi resta ora che guardare a Est!







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!