Forse non bastano davvero 4 giorni per imparare a conoscere a fondo e visitare una città vitale come Madrid, ma di sicuro riusciremo a mostrarvi quel che vale la pena di essere vissuto nella splendida capitale spagnola.

Il soprannome con cui sono conosciuti i madrileni è Gatos ovvero “Gatti” che, non si addice alle loro abitudini notturne anche se la vera origine di questo nome è legata alla dominazione moresca della città quando un giovane si arrampicò sulle mura, come  un gatto, sostituendo la bandiera Moresca con quella cristiana.

Ecco cosa e come visitare Madrid in 4 giorni di viaggio:

I primi due giorni scorreranno via lungo il centro, seguendo le principali linee della metropolitana cittadina, giusto il tempo per ambientarvi e prendere confidenza con la città, per passare al terzo giorno a visitare i musei cittadini e concludere al nostro quarto giorno con curiosità e località meno note ma che valgono sicuramente una visita.

1° giorno: Per il Primo Giorno uno consigliamo il seguente giro nei pressi della Gran Via dove c’è la bellissima Plaza de Cibeles, con la sua meravigliosa fontana,  ma anche Parque del Retiro e Plaza della Indipendencia. Qui vicino, per gli amanti del rock, c’è il locale Hard Rock Caffè e la zona è particolarmente indicata per  fare shopping viste le numerose attività commerciali per turisti e non.

2° giorno: Il secondo giorno lo potete spendere sempre in centro vicino a Plaza de Espana, passeggiando per la Calle de Ballen che arriva fino al Palacio Real accompagnandovi tra caratteristici scorci panoramici e spazi verdi.

Da qui arrivate a Calle Mayor per raggiungere Plaza Mayor, sede dei caratteristici mercatini di natale. Ma anche Piazza del Sol con la sua Puerta del Sol vero cuore e centro della movida cittadina.

3° giorno: E al terzo giorno vi “toccano” i musei di Madrid, che sono tanti e meriterebbero, quasi tutti una visita approfondita. Su tutti però vi consigliamo. il Prado, il Thyssen e il Reina Sofia.

Sono musei dove potrete ammirare le opere di artisti del calibro di: Sandro Botticelli, Caravaggio, El Greco, Artemisia Gentileschi, Francisco Goya, Andrea Mantegna, Rembrandt, Pieter Paul Rubens, Diego Velázquez e altri ancora.  Se abbiamo passato i primi tre giorni praticamente nel centro cittadino, nel cuore pulsante della bellissima capitale spagnola.

4° giorno: Infine per il quarto giorno è il caso di spingerci fuori porta, per non perdere alcuni luoghi suggestivi della periferia di Madrid, come: Alcalà de Henares 
Poco fuori dalla capitale, in direzione nord-est, si trova Alcalà de Henares, città patrimonio  dell’UNESCO  famosa per la sua sede universitaria del 1500, oppure il piccolo centro di  Aranjuez, sede dello splendido Palazzo Reale e i suoi Giardini.

Ma durante un viaggio di quattro giorni a Madrid, se ci si organizza bene, si fa ancora in tempo a visitare il Bernabeu, un luogo davvero mitico per noi italiani, sede nel 1982 della storica finale mondiale Italia-Germania, dove oggi gioca il Real Madrid.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!