L’isola spagnola di Minorca offre calette turchesi, tanto verde e locali sul mare. Per trovare il meglio andate nella costa nord.

Ci sono piccoli borghi tipici e la sera ci si diverte nei locali sul mare, ma l’isola di Minorca è famosa soprattutto per le sue splendide calette turchesi, nascoste nel verde dei pini e della macchia mediterranea.

La maggiore concentrazione è sulla rocciosa Costa Nord, dove si trovano Cala Morell e Cala En Turqueta, ma anche le splendide spiaggette di sabbia dorata di Algaiarens.

Per dormire, la soluzione più economica è il camping: sulla costa ovest, a 1,5 km dalle dune di sabbia dalla spiaggia di Sun Bou c’è il camping omonimo, nascosto nella pineta; oltre agli spazi per le tende, ha bungalow tendati e chalet di legno (campingsonbou.com, bungalow per 4 da 56 euro a notte).

Per chi ama le vacanze nel verde, ci sono agriturismi e altre sistemazioni ricavate dalle vecchie case rurali. Per esempio, a 700 metri da Cala Morell, Biniatram è un bel agriturismo con camere e con piccoli appartamenti arredati in stile tradizionale, con vecchi mobili di legno e letti in ferro battuto (www.biniatram.com; doppia da 55 euro, appartamento per 4 persone da 130 euro).

Per arrivare a Minorca non ci sono voli diretti dall’Italia. La rotta più semplice è via Barcellona, raggiungibile da varie città italiane con voli low cost di Ryan Air, EasyJet, Vueling e Clickair, oltre che con la compagnia di bandiera spagnola Iberia.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!