Trascorrere tre giorni a visitare Atene è un ottimo modo per iniziare a sentirsi parte della città.

Il primo giorno può essere dedicato all’esplorazione del centro storico: l’Acropoli. L’Acropoli di Atene, dichiarata come patrimonio dell’umanità, è conosciuta anche con il nome di Cecropia, prendendo tale titolo dal mitologico uomo-serpente Cecrope, il primo sovrano ateniese. Si tratta di una montagna spianata nella parte superiore alta 156 metri.

Su di essa sono presenti i maggiori luoghi di culto famosi in tutto il mondo come Il Partenone, situato sulla parte più alta, che rappresenta il monumento più importante della Grecia e che deve il suo nome alla statua di Atena. Ai piedi è situato il sito archeologico dell’antica Agorà. Il tour può continuare fra gli innumerevoli siti archeologici presenti sulla rocca.

Il secondo giorno può essere dedicato alla scoperta della cultura del paese. Uno dei modi migliori per scoprire e conoscere una città è di visitarla il più possibile a piedi incontrando gente del posto e indigeni.

Per questo tipo di gita bisogna visitare almeno alcuni dei quartieri caratteristici di Atene come quelli di Licabetto, Kolonaki, Monastiraki, Plaka e del Pireo, per cercare di immedesimarsi nella vita delle persone locali.

La visita inizia raggiungendo il colle Licabetto da dove si ammira uno splendido panorama.  In seguito ci possiamo recare nel quartiere Kolonaki, considerato uno dei posti più lussuosi, ricco di centri commerciali costosi, caffetterie importanti, bar interessanti e ristoranti rinomati.

Un altro aspetto caratteristico di questa zona è rappresentato dal Museo di Arte Cicladica. Il museo prese avvio nel 1986 e accoglie una collezione di opere risalenti a 5000 anni fa prodotte dall’Arte Cicldica.  Andiamo poi incontro al quartieri più antico di Atene, la Plaka, nato nel XIX secolo. Qui vi sono situati i Musei di Kanellopoulos, quello degli strumenti popolari e il Museo di arte folcloristica greca.

Per chi vuole fare una sosta, può fermarsi in una delle caratteristiche e peculiari taverne presenti nel quartiere di Plaka. Mentre per chi vuole fare dell’ottimo shopping a Atene, può comodamente recarsi nella piazza Monastiraki famosa per il suo mercatino delle pulci.

Nel terzo giorno possiamo contiunuare il nostro viaggio culturale in uno dei maggiori musei del mondo: il Museo Archeologico Nazionale, il più grande museo archeologico in Grecia. Il museo è ospitato in un imponente edificio neoclassico progettato da L. Lange. Le collezioni del museo sono organizzate in tre grandi sezioni: preistoriche, collezioni di ceramica e collezioni di sculture.

Qui possiamo passare un intero pomeriggio fra “sapere” ma allo stesso tempo relax.  Un aspetto fondamentale della cultura ateniese è rappresentato dai prodotti locali, dunque da visitare necessariamente alcuni tipici ristoranti come: il lussuoso Aristera-Dexia oppure l’Eden Vegetarian Restaurant più abbordabile o infine gli economici, ma classici e caratteristici, Barbagianni’s e il Byzantino.

Come luoghi di pernottamento straconsigliato è l’AVA Hotel Athens situato nel quartiere Plaka, munito di un personale molto competente e ottime camere. Più abbordabile, ma comunque raccomandato, è il Centrotel Hotel una struttura moderna minuta di stanze spaziose e pulite. Tante le offerte riguardo gli hotel e i voli per Atene.







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!