Per gli appassionati del turismo “archeologico”, l’Umbria è una regione tutta da scoprire. Il Tevere che l’attraversa e la taglia in due parti, una orientale e una occidentale, segna anche il confine della dominazione etrusca.

Alla sinistra del Tevere, infatti, fiorì la civiltà etrusca, dando origine a vari centri presenti tuttora in Umbria.

E’ il caso della stessa Perugia, che vide l’occupazione del colle sul quale la città sorge per via della posizione strategica sulla valle del Tevere. L’importanza di Perugia fu tale che divenne una lucumona, una delle 12 città Stato dell’Etruria.

Ad avere una origine etrusca sono anche Todi e Marsciano, quest’ultimo già in epoca etrusca fu importante centro per la lavorazione della terracotta.

Orvieto fu poi il principale centro religioso dell’Etruria, tanto che il santuario dedicato al dio Vertumno (Fanum Voltumnae) – praticamente il Giove Romano – fu il luogo dove si riunivano i capi delle docidi lucumone (tra cui Perugia) per la celebrazione di rituali sacrificali e per prendere decisioni politiche.

Ad Orvieto, gli scavi nel santuario Fanum Voltumnae sono ancora in corso, ma è possibile visitarli rivolgendosi a www.discoveryorvieto.it

Fonte immagine: wikipedia.org







Scrivi un commento




Registrati Gratis alla community di TravelsMania. Potrai raccontare un viaggio, scrivere articoli, commentare, inviare domande e ricevere risposte. Ogni azione viene premiata con dei punti. Partecipa, accumula punti e ottieni sconti per i tuoi viaggi!

Se sei già registrato effettua il Login , altrimenti Registrati Gratis!